Sisma 2016 - ordinanza n. 165 del 21 dicembre 2023 - programmazione termini di presentazione delle domande per tipologie di interventi.

Termini di presentazione delle domande per tipologie di interventi

Data :

11 gennaio 2024

Sisma 2016 - ordinanza n. 165 del 21 dicembre 2023 - programmazione termini di presentazione delle domande per tipologie di interventi.
Municipium

Descrizione

Ordinanza n. 165 del 21 dicembre 2023. - Programmazione termini di presentazione delle domande per tipologie di interventi.

Nuove scadenze per danni lievi

  1. Il termine fissato dall’ordinanza commissariale nr. 142 del 30 Maggio 2023 riguardo gli interventi di riparazione e rafforzamento locale di edifici che hanno riportato danni lievi, di cui all’art. 1, comma 1 e comma 2, è eccezionalmente prorogato alla data del 31 Marzo 2024.

Nuove scadenze per i danni gravi

  1. Per le domande di contributo riguardanti il ripristino o la ricostruzione di edifici gravemente danneggiati, i cui titolari non ricevano misure di assistenza abitativa come CAS o SAE, il termine è stato prorogato fino al 31 Dicembre 2024.
  2. Per le domande relative a edifici con danni gravi e che beneficiano di assistenza abitativa in SAE, MAPRE, in immobili concessi in comodato d’uso gratuito ai sensi del decreto-legge n. 8 del 2017, o immobili realizzati ai sensi delle OCDPC n. 510/2018, 553/2018, 538/2018, 581/2019, nonché in immobili messi a disposizione dal Comune o da altri soggetti pubblici, relativamente alle disposizioni previste dall’articolo 105 del Testo unico della ricostruzione privata e, da ultimo, dall’articolo 1, comma 1, lett. c), dell’ordinanza n. 135 del 16 febbraio 2023, il termine per la presentazione delle domande (anche quelle che erano state presentate in forma semplificata e andavano integrate) viene fissato al 30 Giugno 2024.
  3. Lo stesso termine riguarda le domande di ricostruzione di edifici con esito “E”, destinati ad attività economiche e produttive.

Questi termini escludono i casi di edifici inseriti in piani attuativi (PUA) o programmi straordinari di ricostruzione (PSR), per i quali si applicano cronoprogrammi specifici.

La mancata presentazione delle domande di ricostruzione entro i termini stabiliti comporta la sospensione o cessazione della gratuità delle misure agevolative, con l’obbligo di corrispondere un contributo ridotto del 30% nel caso si viva in SAE o in altre soluzioni abitative.

Cessazione benefici per affituari

Per i nuclei familiari che al momento del sisma abitavano in unità immobiliari in affitto o in comodato gratuito o altri casi definiti all’Ordinanza, il contributo di assistenza abitativa (CAS) è corrisposto fino al 31 Marzo 2024.

Per i nuclei assegnatari di una SAE o di altre soluzioni abitative, che al momento del sisma invece, abitavano in unità immobiliari in affitto o in comodato gratuito e altri casi definiti dall’Ordinanza, dal 1° aprile 2024 dovrà essere corrisposto un canone pari a quello previsto per l’edilizia residenziale pubblica, ridotto del 30% (diminuzione che si applica fino al 1° febbraio 2025).

Dichiarazione criteri mantenimento benefici assistenziali

Il termine per la presentazione del mantenimento dei criteri per SAE, MAPRE, immobili concessi in comodato d’uso gratuito ai sensi del decreto-legge n. 8 del 2017, o immobili realizzati ai sensi delle OCDPC n. 510/2018, 553/2018, 538/2018, 581/2019, nonché immobili messi a disposizione dal Comune o da altri soggetti pubblici, relativamente alle disposizioni previste dall’articolo 105 del Testo unico della ricostruzione privata e, da ultimo, dall’articolo 1, comma 1, lett. c), dell’ordinanza n. 135 del 16 febbraio 2023, ai sensi dell’OCDPC n. 1006/2023 è fissato al 29 Febbraio 2024.

Strutture temporanee finalizzate a consentire la continuità delle preesistenti attività economiche e produttive

Per la presentazione delle domande di ricostruzione relative ad edifici danneggiati con esito “E” destinati ad attività economiche e produttive, complete della documentazione richiesta dalla vigente normativa, da presentare da parte dei proprietari o dei titolari di diritti reali che, in ragione della necessità di assicurare l’immediata ripresa o la continuità dell’attività produttiva, beneficiano della delocalizzazione, ai sensi dell’ordinanza commissariale n. 9 del 14 dicembre 2016, o all’interno di una struttura all’uopo predisposta, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 3 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 408 del 15 novembre 2016, il termine definitivo è fissato alla data del 30 Giugno 2024, esclusi i casi di edifici – singoli, in aggregato edilizio, oggetto di intervento unitario o ricompresi in compendi immobiliari – inseriti in piani attuativi o in programmi straordinari di ricostruzione, per i quali è prevista l’approvazione di specifici cronoprogrammi per la ricostruzione in attuazione della disciplina stabilita dalle ordinanze commissariali speciali emanate ai sensi dell’art. 1, comma 2, dell’ordinanza n. 110/2020. In caso di oggettive e dimostrate ragioni impeditive, al fine di non incorrere nella sospensione dei benefici, il termine di presentazione della domanda è di 150 giorni a decorrere dal superamento della condizione impeditiva.

 

Si invitano tutti gli interessati a consultare per maggiori dettagli il sito del Commissario alla sezione:

https://sisma2016.gov.it/2023/12/21/sisma-2016-15-miliardi-per-la-ricostruzione-e-una-nuovaprogrammazione-scadenze/

 

Montefortino, li 11.01.2024

 

                                                                                                                                                                            Il Sindaco

                                                                                                                                                                  F.to Domenico Ciaffaroni

Municipium

Allegati

CAS ORDINANZA 165-2023-signed

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot